Corso di base in 

EXPORT COMPLIANCE

Stato membro: Italia
Anno accademico: 2019
in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino - Dipartimento di Management

Summary Information

Quest'anno, dopo l'attivazione del Master, abbiamo ricevuto molteplici richieste da parte del mondo dell'industria di un'offerta di formazione semplificata per i loro dipendenti, per affrontare la corretta gestione dei problemi dell'Export Control / Sanzioni.

E' stata quindi deliberata l'attivazione del Corso di Export Compliance livello 1 (base) 2019, rivolto a persone attive nell'import / export / amministrazione / finanza.
Il Corso si terrà in concomitanza con la prima sessione del Master (2 giorni) e con gli stessi docenti.

Scadenza iscrizioni

Fino a completamento della quota iscrizioni, e non oltre il 10/09/2019.

Avvio Corso

Fine settembre / ottobre 2019, in base alle sedi

Termine Corso

Entro ottobre 2019 (in base alle sedi)

Frequenza

14 ore complessive, due giorni successivi

Sedi Italiane

Milano, Roma e Bologna.
Nel caso di non raggiungimento del numero minimo degli iscritti su una sede scelta come preferenziale, l'allievo potrà frequentare una delle altre sedi.

Sedi Estere
Come per il Master, il Corso  prevede (opzionalmente, per chi interessato) la partecipazione a un Programma di Formazione negli USA (3 giorni) con istruttori specializzati del BIS (Bureau of Industry and Security) del Department of Commerce.

Il BIS è l'Agenzia governativa che gestisce l'Export Control USA. 

Tale frequenza permette di ottenere la Certificazione di Formazione del BIS, che verrà integrata nel Certificato di accreditamento come Export Compliance Officer rilasciato alla fine del Master.
La programmazione (date e luogo) verrà concordata da EIFEC e BIS, sulla base dei partecipanti.
I costi non sono inclusi nella quota di iscrizione al Corso.

Posti disponibili per gli studenti

Minimo 10/massimo 40 per sede

Il Corso in sintesi

L’Export Compliance fornisce sostegno fondamentale alle Organizzazioni di qualsiasi dimensione nella gestione del Compliance Risk, ossia il rischio di sanzioni legali o amministrative, perdite finanziarie o deterioramento della reputazione per il mancato rispetto di leggi, regolamenti e legislazioni, codici di condotta e best practices (Dual Use, Sanzioni, Dlgs 231).

Il Corso permette di apprendere gli elementi di base per aiutare a tenere sotto controllo i rischi derivanti da una mancata o erronea conformità alle norme che regolano tutte le attività di importazione ed esportazione di merci e/o servizi, beni materiali e immateriali, compreso il trasferimento di mezzi di pagamento, che in qualche modo sono soggetti alle norme applicabili alle operazioni tra due diversi stati/giurisdizioni.

Nel passato l’attività di controllo era focalizzata sul rischio che i prodotti a duplice uso (Dual Use) venissero utilizzati per scopi illeciti: oggi si sono aggiunti rischi relativi a violazioni di sanzioni, embarghi e misure restrittive sia di carattere finanziarie sia di prodotto (Iran, Siria, Russia. ecc.).

Le sanzioni, sia di carattere amministrativo sia penale, oggi erogabili nel caso di infrazione delle leggi possono essere molto pesanti (d.lgs. 231/2001, 428/09, 267/12).

Il Corso ha lo scopo di  apprendere le basi dei sistemi metodologici  pratici di  gestione, verifica e controllo (Export Compliance) in linea con migliori pratiche sviluppate in EU/USA  e il Framework EU di Export Compliance.

Contenuti del Corso

Metà settembre/ottobre 2019, in base alle sedi

Materiali Didattici

Verrà fornito il materiale di riferimento e quello di approfondimento.

Orario delle lezioni

Programma con formula week-end (sabato e domenica):

  • dalle ore 9 alle ore 18;
  • le date di inizio su ciascuna sede verranno comunicate al completamento delle quote di iscritti.

 

Attestato di Frequenza

Alla fine del Corso verrà rilasciato un'attestato di formazione EIFEC